Introduzione

Descrizione dell'iniziativa

Premio




Premessa

Prosegue anche quest'anno, con la III edizione, l'iniziativa del Premio giornalistico ideato e organizzato dalla World Communication.
Legate all'evento giubilare, la I e la II edizione hanno consentito di lanciare il premio, che si è ormai affermato sia dal punto di vista del coinvolgimento dei media (sono state 130 le testate aderenti) sia da quello della partecipazione dei Comuni italiani ed europei.

Nella fase finale della II edizione cinque gruppi composti da 25 giornalisti della carta stampata, della radio e della televisione, hanno percorso le più importanti vie giubilari e hanno raccontato, tappa dopo tappa, la storia, l'arte, la cultura dei luoghi, oltre alle iniziative intraprese e i progetti realizzati per l'Anno Santo. Un viaggio che è riuscito a farci sentire vive le tracce di eventi e di persone che hanno contribuito a costruire nei secoli la mappa d'Europa.
Introduzione
  Se il passato è stata l'occasione del viaggio e lo spunto dei percorsi da fare, sono stati il presente e il futuro delle nostre città il fulcro dell'evento. Questa osservazione è stata fondamentale per decidere quale dovesse essere il prosieguo dell'iniziativa.

E, soprattutto, ha posto ancor più in evidenza che l'interlocutore avviato dalla World Communication con i Comuni, italiani ed europei, non andava interrotta. Si è così arrivati a formulare la III edizione del Premio giornalistico, che, per l'anno 2000-01, ha il titolo "Insieme verso l'Europa".

Nell'autunno del '99 i Messaggeri hanno percorso a ritroso, partendo dalla Città del Vaticano, le grandi vie giubilari (la via dei Normanni, la via dell'Ambra, la via Francigena, la via Romea, la via Petrina). La loro testimonianza si è concretizzata nei reportage pubblicati e trasmessi presso le rispettive testate d'appartenenza.

L'11 febbraio 2000 sono stati consegnati i premi ai tre vincitori in una serata di gala che ha visto coinvolti personaggi di spicco del mondo della cultura e del giornalismo, nonchè i rappresentanti delle istituzioni che hanno supportata l'iniziativa con il loro patrocinio e la loro collaborazione.
Descrizione
Come si è già detto, la III edizione mantiene inalterato l'obiettivo e la struttura organizzativa delle passate edizioni.

Anche se con l'anno 2000 terminerà il Grande Giubileo, l'esperienza dei viaggi verrà riproposta, e questo sia perchè si è rivelata di grande interesse, sia perchè il Premio giornalistico si è consolidato attraverso la formula del reportage, cioè del racconto ampio e vissuto in prima persona.


Questo aspetto viene anzi rafforzato, tanto che i giornalisti selezionati che parteciperanno ai viaggi avranno l'appellativo di Messaggeri dell'Europa.

Rispetto a quelle passate, l'edizione del 2000-01 presenta due sostanziali novità:
- l'ampliamento delle tematiche oggetto dei reportage, che vanno dalla tradizione all'arte, dalla storia all'economia locale, dalla religione al turismo e all'ambiente.

Naturalmente, rimane ferma la condizione che, qualunque sia l'argomento trattato, deve risaltare la connessione tra la realtà locale e la dimensione europea;

- la possibilità di effettuare i servizi on-line, quindi di partecipare al concorso viaggiando virtualmente e non. In primo piano saranno ancora una volta le città e i paesi italiani che oggi riscoprono peculiarità e vocazioni nel nuovo contesto europeo.



Tante storie e tante ricchezze che il passato ci ha lasciato e che si annodano agli sforzi, alle speranze, ai progetti del presente. Quale migliore occasione di questa edizione, dunque, per rinsaldare il dialogo tra Comuni appartenenti all'Europa e media!

I percorsi scelti per questa edizione sono in parte sovrapponibili a quelli dell'anno scorso, anche se la conclusione del Giubileo consente percorsi più erratici sia in territorio italiano sia in quello degli altri paesi europei o con l'Europa confinanti.
Premio
 

Scopo principale del Premio è far conoscere al grande pubblico la storia, l'arte e la cultura dell'Italia e dell'Europa attraverso le testimonianze che vengono dalle sue città, dai suoi abitanti e, con questa edizione, anche dai rappresentanti della cultura e della stampa locali. La motivazione per la sua assegnazione si attiene rigorosamente allo scopo succitato.

Essa verrà redatta dalla Giuria del Premio che sarà anche l'unico responsabile della designazione dei vincitori.

I componenti della Giuria sono personalità di spicco, nazionali ed europei, del mondo culturale, giornalistico, istituzionale e turistico.

Il Premio ha i suoi interlocutori privilegiati nei Comuni, nelle Province e nelle Regioni d'Italia e degli altri paesi europei, i quali possono partecipare per far conoscere le loro ricchezze storiche, artistiche, religiose e paesaggistiche, oltre ai programmi intrapresi dalle locali amministrazioni per valorizzare il territorio in termini di tutela ambientale, di restauro e di innovazione.



Hanno dato la loro adesione alla III edizione, sotto forma di patrocinio, prestigiose istituzioni tra cui: la Presidenza della Repubblica, la Camera dei Deputati, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Commissione dell'Unione Europea rappresentanza per l'Italia, il Comune di Roma, l'E.N.I.T. (Ente Nazionale Italiano Turismo), l'A.I.C.C.R.E. (Associazione Italiana Consigli Comuni e Regioni d'Europa), l'Ordine Nazionale dei Giornalisti in collaborazione con la Stampa Estera. A queste si sono aggiunti i patrocini di quasi tutte le Province e Regioni italiane.

Il Premio verrà assegnato ai tre vincitori di ciascuna delle quattro sezioni giornalistiche in gara, rispettivamente:

"Sezione stampa", per la realizzazione del miglior servizio giornalistico e fotografico;
"Sezione televisione", per la realizzazione del miglior servizio filmato;
"Sezione radio", per la realizzazione del migliore reportage radiofonico;
"Sezione web", per la realizzazione del miglior servizio on line.

I premi per i Messaggeri dellÕEuropa hanno la seguente consistenza:

Sezione Stampa
1° premio Lit. 2.500.000
2° premio Lit. 1.500.000
3° premio Lit. 1.000.000

Sezione Televisione
1° premio Lit. 3.000.000
2° premio Lit. 2.500.000
3° premio Lit. 1.000.000

Sezione Radiofonica
1° premio Lit. 2.000.000
2° premio Lit. 1.500.000
3° premio Lit. 1.000.000

Sezione Web
1° premio Lit. 1.500.000
2° premio Lit. 1.000.000
3° premio Lit. 500.000

Inoltre, verrà consegnato un "Premio speciale per il miglior percorso europeo" .

La Giuria procederà alla valutazione attraverso l'esame di brochure, manifesti, guide turistiche, documentari, e assegnerà i premi speciali alle Regioni e alla Province d'Italia e d'Europa che meglio avranno colto e interpretato lo spirito dell'iniziativa contribuendo alla valorizzazione del proprio territorio.

Il Direttore Responsabile Nizar Ramadan